Sottovalutare l’importanza che il web ha oggi per le cantine significa privarsi dell’arma più efficace per essere competitivi nel proprio mercato di riferimento.
Sabato, 06 Febbraio 2016 21:31

Riserva? Anche no, grazie

Scritto da
"Difficilmente rivedrete Barolo Burlotto con la dicitura "riserva". Per noi è una semplice parola vuota, che non assicura a chi il vino lo fa e, soprattutto, a chi il vino lo compra che in quella bottiglia troverà un liquido più «elevato»."
Lunedì, 14 Settembre 2015 04:03

Non tutte le ossidazioni vengono per nuocere

Scritto da
La Ribolla di Fiegl non esce con tonalità struggenti, non trascorre epoche a contatto con le bucce, non giace sepolta in anfore ad aspettare il suo nuovo domani, nulla. La Ribolla di Fiegl fa soltanto qualche mese in acciaio prima del mercato, dove si presenta con un giallo vivo, un naso fragrante di frutta ed una mineralità vivace. Insomma non nasce per impressionare ma soltanto per essere bevuta con estrema soddisfazione delle fauci.
Mercoledì, 19 Agosto 2015 03:34

Mi sono chiesto se fosse giusto parlare di Paola

Scritto da
Mi sono chiesto se fosse giusto. Mi sono chiesto se fosse il caso di parlare di un dramma in un blog che nel 99,99% delle volte parla di cazzate, senza girarci troppo intorno. Sì, perché una vendemmia, una cantina, un vino che piace a x ma non y, sono quisquilie davanti alla morte di una donna di 49 anni.
Sabato, 01 Agosto 2015 15:21

Un sigaro tutto Nostrano!

Scritto da
Il 18 Luglio 20015, a Valmontone, si è svolta la prima edizione di "Sorsi di Vino", manifestazione enogastronomica promossa dall'amico Pasquale Pace (alias Il Gourmet Errante). Come Olevano Romano Pipa Club, il piacevolissimo compito di avere uno stand dedicato al lento fumo in compagnia dell'"emergente" pipemaker Fabrizio Natalizia (del quale avremo modo di parlare in futuro) e del Nostrano Del Brenta. Durante la manifestazione abbiamo rivolto alcune domande sul Nostrano a Massimo Zerbo, direttore commerciale del consorzio tabacchicoltori Monte Grappa.
Mercoledì, 18 Marzo 2015 14:13

Giacomo Penzo. Quando la pipa è giovane

Scritto da
Carissimi, dopo un po' di silenzio torniamo a chiacchierare un po' di pipa, questo strumento da fumo per molti "arcano", stantio o addirittura obsoleto, per altri rifugio e oasi di pace attualissimo nella sua tradizionalità.  Chiediamo lumi ad un giovane "pipemaker" (mastro pipaio in idioma locale) che in piena epoca di tablet, smartphone e tecnologie varie si dedica alla realizzazione di pipe (con ottimi risultati).
Parlare di cucina americana non è semplice, sfugge a qualsiasi definizione o collocazione in uno spazio storico e sociale: nasce e si sviluppa dallo stesso melting pot culturale che rende questa città unica al mondo. Cucine che fondono i propri sapori creando alternative alla tradizione per poi diventare tradizione esse stesse durante il trascorrere degli anni.
New York City è una città dove puoi trovare tutto e il contrario di tutto, anche nel cibo. Puoi mangiare un hot dog con un dollaro così come con dieci, e questa regola vale per qualsiasi tipo di cosa commestibile. Ma New York è soprattutto la città che permette di provare tutte le cucine del mondo con una qualità media molto buona.
Venerdì, 19 Dicembre 2014 15:43

Il vino ai tempi di Google

Scritto da
Archiviato il 2014 è tempo di bilanci: gennaio, dopo le grande abbuffate natalizie, è il periodo dell'anno più adatto per capire come è andata e come potrebbe e dovrebbe andare; si guarda il passato con occhio critico, si progetta, o si tenta di farlo, il futuro. Gioie, delusioni e speranze spesso si intrecciano - qualche volta corrono parallele, altre volte si allontanano.
Domenica, 30 Novembre 2014 00:00

Giuseppino. La riscoperta dell'Io

Scritto da
Un buon libro ha molte affinità con un buon vino. Prima fra tutte, ambedue, per "funzionare", dovrebbero saper raccontare una storia (per un libro sembrerebbe scontato ma, ahimè, non è così). Inoltre un libro, come un vino, quando è "buono", inteso come piacevolezza nel leggerlo, ha una caratteristica semplice e facilmente riconoscibile: finisce in fretta. Andando oltre tutte le pippe mentali che un geek può farsi
Pagina 1 di 51